Archive for the 'partito radicale' Category

8 Proposte di Legge: dove firmare a RECCO, CAMOGLI, RAPALLO, CHIAVARI e SESTRI LEVANTE

Grazie a Rosa Proface è ora possibile firmare le 8 proposte di legge del Partito Radicale anche nei Comuni di RECCO – CAMOGLI – SANTA MARGHERITA – RAPALLO – CHIAVARI e SESTRI LEVANTE .

Gli interessati possono recarsi:

  • a CAMOGLI presso l’ANAGRAFE  (in Via XX Settembre 1) lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 9 alle 12 – il mercoledì dalle 9 alle 13
  • a RECCO  presso la SEGRETERIA GENERALE  (in Piazza Nicolosio 14) da lunedì a venerdì dalle 9 alle 12
  • a SANTA MARGHERITA LIGURE presso l’ANAGRAFE (in Piazza Mazzini 46) da lunedì a sabato dalle 9 alle 12
  • a RAPALLO  presso l’ANAGRAFE (in Piazza delle Nazioni 4) da lunedì a sabato dalle 8,45 alle 12
  • a CHIAVARI presso l’UFFICIO ELETTORALE (in Piazza N.S. dell’Orto 1) da lunedì a sabato dalle 9 alle 12
  • a SESTRI LEVANTE presso l’UFFICIO RELAZIONI con il PUBBLICO (in Piazza Matteotti 3) da lunedì a sabato dalle 8,30 alle 13

Ricordiamo che sempre in Comune si può firmare anche a GENOVA – SAVONA – IMPERIA – DOLCEDO e SANREMO

  • manifesto-tortora
  • 8 referendum 1977
Annunci

8 Proposte di Legge: tavoli a GENOVA dal 26-7 al 7-8 e possibilità di firmare in Comune a IMPERIA, SANREMO e SAVONA

manifesto-pannella

Segnaliamo che da questa settimana a GENOVA si terranno tavoli di raccolta firme sulle 8 Proposte di Legge del Partito Radicale in materia di Amnistia – Ergastolo ostativo e articolo 4 bis – incarichi extragiudiziari dei magistrati – misure interdittive antimafia e legge elettorale .

Gli appuntamenti previsti sono:

  • giovedì  26-7 Piazzale MARASSI (ingresso carcere) dalle 9,30 alle 13
  • venerdì 27-7 Piazzale MARASSI (ingresso carcere) dalle 9 alle 13
  • lunedì   30-7 Piazzale MARASSI (ingresso carcere) dalle 9 alle 13
  • giovedì   2-8  Piazza SOZIGLIA  dalle 16,30 alle 19,30
  • martedì  7-8  Piazza delle ERBE  dalle 21 alle 24

Da oggi (grazie a Marina Liberatori ed Eleonora Serrati) è inoltre possibile firmare anche nei Comuni di IMPERIA, SANREMO, SAVONA e DOLCEDO .

Gli interessati possono recarsi:

  • a SAVONA presso l’UFFICIO ELETTORALE  (Corso Italia 19 – Palazzo Sisto) il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8,30 alle 12,30 e il martedì dalle 8,30 alle 16,30
  • a IMPERIA presso l’UFFICIO ELETTORALE (Corso Matteotti 157) da lunedì a venerdì 8,30 – 12,30 – lunedì e giovedì anche 15 – 16
  • a SANREMO presso l’ANAGRAFE (Via Martiri della Libertà 15) da lunedì a venerdì 9 – 12,30
  • a SANREMO presso l’URP (Ufficio Relazioni con il Pubblico) (Corso Garibaldi – Palafiori) da lunedì a venerdì 9 – 13  –  mercoledì anche dalle 15 alle 17
  • a DOLCEDO presso l’ANAGRAFE (Piazza Doria 35) da lunedì a venerdì 8,30 – 13 – mercoledì anche dalle 15 alle 17 – il sabato 8,30 – 12

Invitiamo quanti tra voi hanno un po’ di tempo a venire ad aiutarci e a mettersi in contatto anche da altre città per avviare la raccolta firme su tutto il territorio .

volantino 8pdl 1+

Per maggiori informazioni:  Stefano Petrella  010212258  stefan_petr@libero.it  –  Eleonora Serrati  3476827688   zafferanory@gmail.com   –  Gian Piero Buscaglia  3297216116  postagraf@gmail.com

 

8 Proposte di Legge di Iniziativa Popolare promosse dal Partito Radicale

Sono stati depositati ieri presso il COMUNE di GENOVA i moduli delle 8 PROPOSTE DI LEGGE promosse dal Partito Radicale .

Riguardano tra l’altro l’abbassamento della maggioranza parlamentare necessaria ad approvare provvedimenti di amnistia, la riforma e la limitazione dell’ergastolo ostativo e delle esclusioni previste dall’articolo 4 bis, la abolizione degli incarichi extragiudiziari dei magistrati, la legge elettorale e l’abolizione dello sbarramento per l’elezione al Parlamento Europeo .

A GENOVA si potrà firmare da mercoledì presso la SEGRETERIA GENERALE del COMUNE (Via Garibaldi 9 – Palazzo Albini – sesto piano) dalle 9,30 alle 16.30 (dal lunedì al giovedì) – dalle 9,30 alle 13 (il venerdì) – possono firmare anche i cittadini non residenti

Dalla prossima settimana sarà possibile farlo anche presso l’UFFICIO ELETTORALE dell’ANAGRAFE (in Corso Torino), gli UFFICI DISTACCATI dell’ANAGRAFE e i 9 MUNICIPI .

A SAVONA e presso altri Comuni della Riviera i moduli saranno recapitati a giorni .

manifesto-tortoravolantino 8pdl 1+

 

per maggiori informazioni:  Gian Piero Buscaglia   3297216116  postagraf@gmail.com

In ricordo di Sergio Castellaneta

castellaneta sec 19-3-2018

Ricordiamo qui Sergio Castellaneta, ex-parlamentare e consigliere regionale della Lega Nord e in seguito fondatore del movimento Liguria Nuova scomparso domenica scorsa, con due interventi ad iniziative promosse dal Partito Radicale alle quali partecipò spesso da protagonista fornendo generosi contributi  .

Il rapporto risaliva agli anni ’80 e alla sua frequentazione del gruppo genovese, ma divenne più significativo negli anni in cui fu eletto a Genova per la Lega prima consigliere comunale (nel 1990) e quindi deputato (nel 1992 e 1994)  .   In quel consiglio comunale (e regionale) c’erano infatti anche i radicali e Castellaneta votò sempre a favore degli ordini del giorno di Vittorio Pezzuto a favore della somministrazione controllata di eroina e di un esperimento pilota a Genova, sostenendo il SI’ al Referendum per la modifica della legge sulla droga (insieme ad altri deputati leghisti) nel 1993 .   Nel 1994 fu rieletto nel collegio uninominale 8 sconfiggendo tra gli altri Paolo Villaggio candidato della Lista Pannella; dal 1994 e per circa 10 anni fu anche Presidente dell’Ordine dei Medici a Genova.  Nel 1996 non venne ricandidato e decise di allontanarsi dalla Lega Nord .

cora appello 1993 SI Referendum Droga

Nel 1997 si candidò Sindaco di Genova e scelse di allearsi con una parte dei radicali genovesi presentando come candidato Presidente della Provincia Marco Fallabrini .  Arrivò al ballottaggio lasciando al palo Adriano Sansa e il candidato del centrodestra sostenuto dalla Lega e mancò di pochissimo una clamorosa vittoria .  In quella campagna clamorosa e molto urlata chi scrive fu incapace di votarlo, ma molti genovesi lo fecero perché avevano intuito che Pericu non era altro che il notaio e il garante degli affari e degli interessi (tutt’altro che limpidi) dell’allora PDS e gli preferirono la sua maggiore onestà intellettuale e indipendenza . In  Provincia furono eletti i radicali Marco Fallabrini e Sergio Ottonello e nel Municipio Centro Est Pietro Bellantone; Fallabrini e Bellantone destinati ad essere rieletti anche nel 2002 .

 

Nel 1998 Bellantone ripropose a nome di Genova Nuova il vecchio progetto di somministrazione controllata di eroina a Genova e andò vicinissimo a farselo approvare; alle proteste di Bornacin e di Forza Italia che gli chiedevano di prendere le distanze da noi e dall’iniziativa Castellaneta rispose che la sosteneva.  Tentò anche per due volte di promuovere un referendum comunale sulla trasformazione in inceneritore della centrale a carbone della Lanterna; i quesiti furono bocciati, ma il Comune alla fine dovette rinunciare a realizzarlo e in quegli anni spesso gli interventi più decisi in consiglio provinciale contro la caccia e a favore di un piano di riciclo integrale dei rifiuti furono dei rappresentanti di Genova Nuova .

cora cstorico ge 1998 1

Nel 1999 sostenne la campagna Emma for President e il voto alla Lista Bonino alle elezioni europee; nel 2000 alle Regionali fu eletto; nel 2002 si candidò nuovamente a Sindaco, ottenendo il 12,9% e diversi consiglieri .

Nella primavera del 2004 partecipò alla campagna sui referendum per l’abolizione della legge 40 e per diversi mesi furono soltanto lui e gli eletti di Liguria Nuova a prestare opera di autenticatori a Genova, mentre i DS si rifiutavano di farlo . Da ricordare anche la sua partecipazione nel 2003 agli incontri in Provincia, Comune e Regione con Umar Khanbiev, rappresentante del governo ceceno di Aslan Maskhadov, per un progetto di ospitalità presso il Gaslini di bambini ceceni vittime del conflitto e la sua coerente difesa di una concezione laica del fine vita in vicende quali quelle di Eluana Englaro e Piergiorgio Welby .

L’avventura di Sergio si era conclusa con le Regionali del 2005 e con il fine mandato a Tursi del 2007, tuttavia la sua voce a volte discutibile, ma libera e indipendente non aveva mancato di farsi sentire ancora nelle occasioni che gli sembravano opportune .  Negli ultimi anni si era riavvicinato alla Lega .

cecenia provincia 11-2003

fallabrini ceceno

fallabrini castellaneta cecenia 11-11-2003

cecenia khanbiev fallabrini

conferenza stampa del 25-2-2002 con Benedetto Della Vedova, Sergio Castellaneta, Renè Andreani sulla raccolta firme in carcere per 25 pdl di iniziativa popolare promosse da Radicali Italiani su legalizzazione droghe, prostituzione, ricerca scientifica e altri temi

http://www.radioradicale.it/scheda/136496/211303-le-proposte-di-legge-di-iniziativa-popolare-promosse-dai-radicali-italiani-per

Convegno per il SI’ ai 4 Referendum sulla procreazione assistita tenuto il 29-1-2005 presso la Provincia di Genova con interventi di Alfredo Biondi, Sergio Castellaneta, Dino Cofrancesco, Alberto Marmont, Luisella Battaglia, Rocco Berardo e altri

http://www.radioradicale.it/scheda/194138/verso-il-comitato-per-il-si-ai-quattro-referendum-per-labrogazione-della-legge-sulla

 

Per chi volesse portare a Sergio Castellaneta un ultimo saluto ricordiamo che non vi saranno – per sua esplicita volontà – funerali religiosi, ma una camera ardente e una commemorazione presso Palazzo Tursi mercoledì 21 marzo dalle 9 alle 12 .

 

Ultimo atto del Governo: la Riforma Penitenziaria è approvata

rif penitenziaria approvata dubbio 17-3-2018rif penitenziaria sofri piccola posta 17-3-2018rif penitenziaria dubbio 17-3-18 1rif penitenziaria 17-3-2018 2

articoli da Il Dubbio e Il Foglio del 17-3-2018

 

Marco Pannella: rose, autografi e organizzazione

 

Pannella 30 maggio 1979 parte 1-Pannella 30 maggio 1979 parte 2-Pannella 30 maggio 1979 parte 3--

articolo di Gad Lerner – prima pagina de Il Lavoro 30-5-1979

pann ge sec 1-6-79

pannella ge lav me 30-5-79pannella ge lav 2-6-79

Il Lavoro 2-6-1979

Pannella 6 giugno 1979 parte 1-Pannella 6 giugno 1979 parte 2-Pannella 6 giugno 1979 parte 3--

articolo di Gad Lerner – Il Lavoro 6-6-1979

andrea tosa lavoro 4 -4-79 pag 1andrea tosa preferenze camera 1979

Se tocchi il carcere ti scotti…la riforma penitenziaria slitta

riforma penitenziaria dubbio 23-2-18riforma penitenziaria dubbio 23-2-18 2rita bernardini dubbio 23-2-18rita bernardini dubbio 23-2-18 2

 

articoli del Dubbio e intervista a Rita Bernardini del 23-2-2018

volantino Satyagraha 2018


Annunci

Categorie