CONTRO LE DITTATURE

e, en passant, contro le prefetture! – Come annunciato su facebook il 24/2, h.18.48, una delegazione del GRAF ha partecipato, venerdì 25.2.11, al presidio PER LA DEMOCRAZIA E IL DIRITTO contro il dittatore libico, davanti alla prefettura di piazza Castello (TO). Il Gruppo Radicale Adele Faccio si è così associato all’iniziativa promossa dall’Associazione radicale Adelaide Aglietta, tesa a denunciare non solo i recenti crimini di un regime in agonia (e perciò ancora più rabbioso) ma anche le complicità delle nostre istituzioni nell’aver sempre assecondato la vanità criminale di Gheddafi, con accordi che hanno anteposto un miope interesse economico (e affari privati) al rispetto dei Diritti umani universali. Cosciente di ciò, il GRAF ha presenziato davanti al Palazzo del Governo della 1^ Capitale unitaria per chiedere:

– la revoca del vergognoso Trattato d’amicizia italo-libica; revoca vera, di Diritto e non di fatto, denunciata formalmente in base alla Convenzione di Vienna, non un’ipocrita sospensione priva di valore giuridico, ancora vincolante per gli impegni dell’industria militare e, soprattutto, per la non-ingerenza: ad es., quello di non usare il territorio italiano per atti ostili contro la Libia (art.4), che invece la Nato potrebbe ora giustamente pretendere*;

– l’imposizione di una No-fly zone totale nel cielo libico (aerei e elicotteri: nella 1^ guerra del Golfo ci si scordò sciaguratamente di questi ultimi) per impedire al despota inferocito una rappresaglia sul suo stesso popolo;

SANZIONI ONU SUBITO da parte del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Democratiche;

raccolta di prove da parte delle Commissioni dei crimini di guerra, da portare poi di fronte a un Tribunale Internazionale: Tribunale Russell o Corte Penale che sia;

– il rispetto, ovunque, della Dignità e dei Diritti umani dei cittadini di fronte alla prepotenza dell’Autorità costituita, sia nei regimi quarantennali (Libia) che in quelli sessantennali (Italia): Democrazia e Giustizia (sic) siano sacre… sempre!

*Perfino il filosofo Bertrand Russell, premio Nobel per la letteratura, si disse favorevole all’uso della forza internazionale per impedire i genocidi. Pacifista nella prima guerra mondiale, non lo fu certo nella seconda. —————————————————————————————-

Ps: nel pomeriggio, il fondatore del GRAF, G.P.Buscaglia, ha poi incontrato l’Avv.Rovito/AL a cui ha donato n.6 dolcetti liguri per l’impegno del 7 u.s. in Corte d’Appello: uno per ogni reato prescritto! L’avv.Sateriale, a suo tempo segnalato dai compagni, aveva invece intimato l’esborso di €.500 solo per recarsi al palagiustizia. LA LOTTA CONTINUA.

Annunci

0 Responses to “CONTRO LE DITTATURE”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: