Una piccola soddisfazione

L’amica Elisabetta Bavasso, Avvocato a Firenze, mi ha inviato questa mail che volentieri giro qui. << Mi fa piacere questa tua personale gratificazione e la soddisfazione che hai voluto comunque toglierti. PUOI BEN DIRE CHE TE NE DEVONO ATTRIBUIRE la RESPONSABILITA’… “INSIEME AGLI ALTRI” MA NON… “CON GLI ALTRI SENZA di TE”. PENSA SE TI AVESSERO CANDIDATO! In ogni caso, puoi ben dire che IL PARLARE CHIARO PAGA, che i radicali che votano sono ancora radicali provvisti di CORAGGIO e che, FORSE, SE e DOVE il VOTO RADICALE si è INDEBOLITO, ciò è AVVENUTO PERCHE’ il PARLARE CHIARO sui FATTI VICINI, oltre che su QUELLI LONTANI, è STATO ABBANDONATO. Sei tutti noi, forza Gian Piero! Autorizzo la massima diffusione. Elisabetta >> [elisabetta.bavasso@fastwebnet.it 11.6.09 ]

A chi ha rischiato l’arresto pur  di scardinare il silenzio blindato dei tutori dell’ordine (!) e dei giornalisti, non può che far piacere tale riconoscimento. Se no, dopo il silenzio istituzionale e mediatico, avrei avuto anche quello degli amici e degli “informati”. Il mio gesto può non esser condiviso, ma di sicuro non ha avuto mezze misure o interessi reconditi. Più di così, cosa dovevo fare? Resta il risultato elettorale (merito non mio,  certo, ma neppure “degli altri senza di me“, come dice l’Avv.  Bavasso), che premia il coraggio di parlare e, guarda caso, punisce chi avrebbe voluto farmi tacere: Sinistra per Imperia (già Sinistra e Libertà: prima hanno tolto la libertà, poi i radicali) ha avuto un solo consigliere, e Gabriella Badano è fra i trombati. Era il mio Piano B (!): simbolica candidatura radicale alle Europee (insieme al dossier e per coerenza alle interrogazioni), simbolica candidatura locale alle Comunali (nella città dalla quale dovetti fuggire). Dopo esser andato a varie riunioni (v.Foce/sede Psi; sal.Riccardi/sede SeL) e conferenze stampa, all’ultimo mi hanno escluso perché… “la Badano NON ti vuole“. Una  cosa vergognosa: neppure la decenza di dirmelo in faccia! Il perché è presto detto: temevano che potessi dire cose scomode alla Gran Sinistra… Unitaria nell’Omertà! Non sono stati il Potere (Scajola) o i fascisti a togliermi la voce, ma i demokratici d.o.c.: Meglio azzerare Buscaglia piuttosto che ammettere il tradimento del ruolo sindacale da parte dei vecchi tromboni Cgil Cisl Uil Siulp Silp etc., poi riciclatisi in Rifondazione e PD.  Maledetti ipocriti! Sempre lì a tromboneggiare, salvo tradire alla 1^occasione coloro che dovrebbero difendere!  Omertà ORA per nascondere l’omertà, vile e complice, di ALLORA, verso una famiglia che scappava da Imperia per minacce DENTRO la polizia! Aiuteremo gli ultimi, dicevano negli anni ’80 quei figli di puttana, Professionisti della Solidarietà Declamata. Si vede che io e la mia famiglia eravamo dei “penultimi”! Su tali premesse, mi auguro che Questa Sinistra abbia altre batoste. E’ amaro, ma lo dico: “Meno male che c’è Berlusconi che lo schiaffa in culo a questi stronzi ipocriti!”. Gian Piero Buscaglia

Advertisements

0 Responses to “Una piccola soddisfazione”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: